Indietro

LUCIA BASSO
Presidente

lucia BassoEsperta in politiche e contrattazione per le pari opportunità, prevenzione e contrasto delle discriminazioni di genere e multiple.
Consigliera di Fiducia in aziende pubbliche e private. Componente del Comitato Etico del Gruppo Data Medica di Padova.
Ha rivestito importanti incarichi pubblici e sindacali e svolto attività di volontariato.
Consigliera di Parità di Padova (1994-1996) e del Veneto (2003-2012)  si è occupata di situazioni di squilibrio di genere, politiche attive del lavoro, prevenzione e contrasto di discriminazioni, molestie e mobbing e soluzione dei casi concreti, diffusione della cultura e delle tematiche di genere. Ha fornito consulenza ed assistenza ad enti ed aziende, associazioni di categoria e sindacati,  lavoratori e lavoratrici.
È stata componente di numerosi organismi permanenti – provinciali, regionali e nazionali – e specifici , tra i quali:  – il Comitato scientifico dei Progetti transnazionali “Padri non solo per un giorno” (2006)  e “Pères actifs” (2003) per la conciliazione vita-lavoro; – il Multi-Actor Group della Provincia di Venezia a supporto del Progetto WINNET 8 sulle Pari Opportunità (Programma INTERREG IV C, sostenuto da 20 partner di 8 Paesi europei: 2010-2011); – il “Tavolo di Coordinamento nazionale per l’Anno Europeo delle pari opportunità” (2007-2008).
In ambito sindacale il suo percorso di responsabilità si è sviluppato dalla direzione del sindacato di base e dal coordinamento della RSU dell’Azienda Ospedaliera di Padova (anni ’90) alla direzione regionale e nazionale del Sindacato Sanità e Funzione pubblica, al Coordinamento donne e alla Segreteria della Camera del Lavoro di Padova (1987-1996), alla Segreteria e Presidenza della Cgil del Veneto (2002-2014). Principali aree di competenza:  lavoro delle donne e dei soggetti svantaggiati (giovani, lavoratori atipici, immigrati); pari opportunità e tutela della dignità, del benessere e della sicurezza nel lavoro; violenza e disagio psicofisico delle donne; politiche e cultura di genere, istruzione e formazione, università e centri di ricerca.
Nell’attività di volontariato ha promosso vari “Sportelli/Telefoni Donna” ed ha fondato il “Centro Veneto Progetti Donna”(nel 1990) di cui è stata presidente per 10 anni. Dal 1995 al 2013 ha fatto parte del Direttivo dell’Associazione AUSER, dedicandosi  al Settore di solidarietà  “Condizione e bisogni delle donne”.
Da Consigliera di Parità ha pubblicato, presso la CLEUP di Padova, le COLLANE: “Materiali di documentazione” (6 pubblicazioni) e  “Materiali di studio e ricerca” (10 pubblicazioni).
Ha promosso e curato la direzione scientifica e organizzativa di tre DVD: Io come te e tu come me – Storie per bambini della scuola d’infanzia contro gli stereotipi di genere (Aprile 2008); Ninna Nanna – Fiction su discriminazioni e maternità (Giugno 2008); Donne e lavoro – Documentario su discriminazioni di genere e multiple (Agosto 2008).
Negli altri settori l’attività editoriale, per ovvi motivi finanziari, è stata meno ampia, mentre è stata vastissima la produzione di materiale  didattico (opuscoli, dispense, dossier, depliant, slide). Numerosi gli articoli ed i contributi a pubblicazioni di altri soggetti.

LeonardaLEONARDA BICCIATO
Vice Presidente

Laureata in Medicina e chirurgia ha svolto l’attività di medico Internista e poi di medico di laboratorio pressol’ULSS 15 dove, come componente dei Comitati Pari Opportunità e Comitato Unico di garanzia, ha contribuito alla programmazione della formazione del personale  sui temi  delle pari opportunità  della discriminazione e del mobbing e alla realizzazione di azioni positive per la conciliazione tempi di Lavoro e tempi di Famiglia per le lavoratrici e i lavoratori dell’Azienda.

 


Marina
MARINA NATALE
Tesoriera

Laureata in Scienze Statistiche ed Economiche, lavora presso una multiutility come impiegata.
Ha partecipato a diversi progetti di ricerca per la Consigliera di Parità regionale del Veneto, occupandosi dell’analisi ed elaborazione statistica dei dati rilevati e della stesura dei report finali sui risultati ottenuti, della ricerca documentale, dell’assistenza logistica e della segreteria organizzativa, ha inoltre curato l’editing della pubblicazione di alcuni volumi divulgativi sulle ricerche.
Ha collaborato con Enti pubblici e organizzazioni sindacali per sperimentare Azioni positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro, per la costruzione del bilancio di competenze delle donne e degli uomini nelle organizzazioni aziendali, per ricerche sulla situazione degli immigrati in Veneto e sulle donne artigiane e il sistema creditizio del Veneto, per il monitoraggio dati ex art. 9 L. 125/91 del Rapporto sulla Situazione del personale maschile e femminile delle aziende pubbliche e private.
Da sempre impegnata nel volontariato (gruppo scout Agesci, Bottega del Commercio Equo e Solidale).