Il 7 dicembre sindacaliste/i CGIL della categoria FILCTEM (settore occhialeria) di Belluno hanno partecipato per l’intera giornata alla formazione organizzata per preparare esperte/i nella tutela della dignità e del benessere  nel lavoro: “Dalle pari opportunità al contrasto delle violenze, delle molestie e delle discriminazioni di genere e multiple”.
L’attività è stata programmata e gestita da Lucia Basso, Presidente di Ri.Genera.Azione, alla quale si è rivolto il sindacato, segnalando l’esigenza di competenze ed abilità specifiche in queste materie e, in particolare, per:
– Riconoscere e prevenire i fenomeni di discriminazione, molestie e mobbing, anche al fine di promuovere politiche sindacali e di produrre piattaforme contrattuali ai sensi dell’art. 50 bis del Codice di condotta (“Prevenzione delle discriminazioni”);
– Accogliere ed assistere le persone vittima di comportamenti discriminatori e molesti nel lavoro.
In base al programma, all’apertura dei lavori ed alla compilazione del questionario iniziale sono seguite:
– Un’esercitazione individuale di analisi e valutazione su 5 casi-studio;
– Lezioni frontali su molestie sessuali nei luoghi di lavoro e sulla presa in carico integrata dei casi concreti;
– Simulazione di un caso di molestia sessuale in azienda dell’occhialeria, presentato in plenaria e seguito dalla discussione;
– Lezione frontale su azioni e strumenti contrattuali per la prevenzione ed il contrasto e sugli accordo aziendali: progettazione di piattaforme, codici di condotta e azioni positive per la tutela della dignità.
Tutte le lezioni frontali, con il sussidio del materiale didattico fornito (normativa europea e nazionale), sono state seguite dalla discussione generale.
Prima della chiusura dei lavori è stato compilato il questionario finale.